Una storia che nasce sotto una campana di vetro

L’esperienza di un grande maestro panificatore ha dato vita a un prodotto dalle caratteristiche ineguagliabili.
Adriano Continisio è una vera istituzione per ciò che riguarda i prodotti lievitati.  Uno che, come dice il suo blog, il lievito lo riconosce dal profumo. Uno che negli anni ha imparato e insegnato che un prodotto lievitato si regge su delicati microequilibri, dove il cambiamento di un parametro o il mutare dell’ambiente in cui si sviluppa la massa, può cambiare radicalmente il risultato.
La conoscenza dei processi che avvengono in un impasto è stata determinante per comprendere a fondo la trasformazione di una massa lievitata che, materia viva e ben lavorata, si trasforma in un prodotto finito dalle alte qualità
Spinto dal desiderio di trovare metodi rispettosi della materia, Adriano spegne il forno e inizia a ideare e sperimentare nuove metodologie.

Si dice che quando vuoi proteggere qualcosa o qualcuno lo metti sotto una campana di vetro. Questo è esattamente ciò che ha pensato di fare Adriano Contisio con il suo Panbolla…
Parte dal principio che un lievitato si comporta differentemente se cuoce in ambiente secco o sottoposto a umidità controllata e proveniente dall’impasto stesso.

Proprio su questo secondo principio Adriano concentra e indirizza la sua ricerca, che perfeziona nel tempo per arrivare ad offrirci oggi il Panbolla, Bollicino e Pantonda.
Il vapore è generato dall’umidità dell’impasto, liberata durante la cottura. Così la campana di vetro diventa una camera trasparente in grado di mostrare tutto il processo sotto i nostri occhi.

Nei prodotti PanB, infatti, la percentuale di acqua nell’impasto è molto elevata e questo è uno dei segreti della sua leggerezza.

Oltre 42 ore di lievitazione sono necessarie, in base agli studi di Adriano, per creare un prodotto naturalmente digeribile, unico e impareggiabile per leggerezza, senza miglioratori, acceleratori di crescita e prodotti chimici aggiunti.

L’alternativa perfetta per le richieste nutrizionali dei giorni nostri, ma Pan B offre anche le condizioni ideali di una cottura alternativa al tradizionale forno, producendo eccellenza qualitativa unica nel suo genere.

E’ nato così un prodotto dalla semplicità disarmante, che cuoce in pochi minuti sotto i nostri occhi dentro una campana di vetro, mostrando nel contempo tutto il fascino della semplicità.

Per enfatizzare e rispettare il lavoro ottenuto, Adriano incontra Paoletta, professionista animata dalla passione per gli abbinamenti tra gusti intriganti; non a caso il suo Blog prende il nome di “Anice e Cannella”…

Paoletta riesce a interpretare e valorizzare PanB attraverso ingredienti genuini e sapori di eccellenza.

Si inseriscono così ricche farciture, abbinamenti ricercati, ma al tempo stesso semplici e autentici, il tutto con grande attenzione al rispetto delle caratteristiche del lavoro ottenuto da Adriano.

Sono questi i segreti di un prodotto unico al mondo

Vieni a trovarci

Contattaci